Itinerari nel Territorio

L’ex Monastero di San Salvaro si trova in un’area geografica strategica per scoprire il territorio non solo della Bassa Padovana, ma anche del Veronese e del Vicentino. Le guide turistiche hanno elaborato diversi itinerari culturali che vi permetteranno di conoscere la storia, le origini e i monumenti più significativi di questi luoghi. Come ad esempio le chiese campestri d’età altomedievale come la Ciesazza di Ponso o la Chiesetta di San Silvestro di Saletto, le ville rustiche di campagna o le sontuose dimore come Villa Miari de’ Cumani a Sant’Elena, Villa Pisani Scalabrin a Vescovana, o Villa Ca’ Conti a Granze. Ciascun itinerario, della durata di uno o più giorni, vi permetterà di respirare l’atmosfera rurale di questi luoghi. San Salvaro si trova poi nel contesto geografico delle Città Murate del Veneto, permettendo di scoprire il passato medievale anche militare di questi luoghi. Il disegno perfetto delle mura integre di Montagnana, il Castello di Este, Castello Cini a Monselice incanteranno i Vostri occhi. Per non parlare delle mura percorribili di Cittadella: lasciatevi conquistare dal fascino del passato!

Tra chiese e barchesse: San Salvaro, Montagnana, Saletto e Ponso tra religiosità e agricoltura – chiedi programma

La strada dei Castelli Carraresi: Monselice, Este e Montagnana – chiedi programma

Il medioevo tra Alta e Bassa Padovana: Bevilacqua, Montagnana, Cittadella – chiedi programma

Non mancheranno le proposte enogastronomiche, con la visita di alcune aziende agricole, prosciuttifici e cantine rinomate che fanno l’identità di questi luoghi.  Nell’anno internazionale del Patrimonio Europeo e l’anno che celebra il cibo italiano, vi invitiamo ad assaggiare il Prosciutto Crudo Berico-Veneto, i vini del Merlara Doc, la mela di Castelbaldo, le aziende biologiche di verdura locali.

Botteghe, Saperi e Sapori: San Salvaro, Montagnana con degustazioni e incontri con gli artigiani del gusto – chiedi programma